Accesso Civico

Visualizza il testo con caratteri grandi Visualizza il testo con caratteri medi Visualizza il testo con caratteri medi

ACCESSO CIVICO

 

Normativa

Dlgs  14 marzo 2013 n.33Riordino della disciplina riguardante il diritto di accesso civico e gli obblighi di pubblicità, trasparenza e diffusione di informazioni da parte delle pubbliche amministrazioni “(titolo così sostituito dall’art. 1 c.1 dlgs n. 97 del 2016 )

Il principio di trasparenza

La trasparenza è intesa come accessibilità totale dei dati e dei documenti detenuti dalle Pubbliche Amministrazioni allo scopo di tutelare i diritti dei cittadini e favorire forme diffuse di controllo sul perseguimento delle funzioni istituzionali e sull’utilizzo delle risorse pubbliche.

Pubblicità e diritto alla conoscibilità

Tutti i documenti , le informazioni e i dati oggetto di accesso civico , compressi quelli oggetto di pubblicazione obbligatoria, sono pubblici e chiunque ha diritto di conoscerli

Accesso civico 

L'obbligo previsto dalla normativa vigente in capo alle pubbliche amministrazioni di pubblicare documenti, informazioni o dati comporta il diritto di chiunque di richiedere i medesimi, nei casi in cui sia stata omessa la loro pubblicazione.

Chiunque ha diritto di accedere ai dati e ai documenti detenuti dalle pubbliche amministrazioni, ulteriori rispetto a quelli oggetto di pubblicazione, nel rispetto dei limiti relativi alla tutela di interessi giuridicamente rilevanti.

L'istanza di accesso civico : come esercitare il diritto

- L’istanza identifica i dati, le informazioni o i documenti richiesti e non richiede motivazione. Può essere trasmessa per via telematica, all’indirizzo saic8ay00l@pec.istruzione.it compilando il modulo appositamente predisposto e allegando copia di un documento di identità.

- Il rilascio di dati o documenti in formato elettronico o cartaceo è gratuito, salvo il rimborso del costo effettivamente sostenuto e documentato dall'amministrazione per la riproduzione su supporti materiali.

- Fatti salvi i casi di pubblicazione obbligatoria, l'amministrazione cui è indirizzata la richiesta di accesso, se individua soggetti controinteressati, è tenuta a dare comunicazione agli stessi, mediante invio di copia con raccomandata con avviso di ricevimento, o per via telematica per coloro che abbiano consentito tale forma di comunicazione.

- Entro dieci giorni dalla ricezione della comunicazione, i controinteressati possono presentare una motivata opposizione, anche per via telematica, alla richiesta di accesso.

- Decorso tale termine, l'Amministrazione provvede sulla richiesta, accertata la ricezione della comunicazione

Responsabile della trasparenza

Il Responsabile della trasparenza dell'Istituto è il Dirigente Scolastico, dott.ssa Giuditta Iemma

Titolare del potere sostitutivo

Il Dirigente dell'ATP di Salerno, dott. Renato Pagliara, renato.pagliara@istruzione.it

 

 


Allegati

Contatti

Contatore Visite